Vespa Primavera

vespa_primavera La Vespa Primavera rappresenta l’anima più giovane e dinamica di Vespa: le fasi della progettazione, della produzione, gli accessori, il viaggio nelle più belle strade d’Italia. Guarda il video, sfoglia la fotogallery e vieni a provarla in concessionaria!

 

È UNA NUOVA PRIMAVERA
Vespa Primavera nasce, nella sua prima versione, nel 1968. E’ l’anno che segna la presa di coscienza delle giovani generazioni che si presentano al mondo urlando tutta la loro voglia di libertà. E’ l’anno della rottura di ogni schema, che segna per sempre la storia della cultura occidentale. Dalle università della California alle piazze parigine un nuovo soggetto sociale, quello dei giovani, reclama il proprio posto nella società che muta tumultuosamente. Vespa Primavera nasce in quel sommovimento di idee e di passioni e ne diventa protagonista mettendo due ruote e un motore a disposizione del mondo che cambia, elevandosi al ruolo di eroina di una stagione indimenticabile. Linee leggere, fresche, prestazioni brillanti, semplicità e gioia nella guida, Vespa Primavera arriva come una ventata di novità in un mondo che ha fame di cambiamento. Diventerà uno dei modelli più longevi e più amati nella storia di Vespa. Vespa Primavera ritorna oggi, ricca di quei valori che ne fondarono la leggenda. Giovane, innovativa, tecnologicamente all’avanguardia, agile e dinamica, attenta alla salvaguardia dell’ambiente nel quale è protagonista, Vespa Primavera nasce protagonista del suo tempo, ereditando tutta la freschezza e la gioia di vivere che si accompagnano alla storia di un modello rimasto mitico nell’albero genealogico di Vespa. Vespa Primavera rinasce facendo sue alcune delle soluzioni stilistiche e tecniche di Vespa 946, il modello più prezioso e tecnologicamente avanzato mai concepito.
È UNA VESPA TUTTA NUOVA
La storia di Vespa è il racconto di una continua evoluzione tecnica e stilistica che, sin dai primi modelli ha visto la due ruote più famosa e amata al mondo evolversi per anticipare i mutamenti sociali. Spesso da un modello al successivo le modifiche sono state minime, a volte più importanti ma sempre nel rispetto di un’idea originaria che ha posto l’eleganza, l’avanguardia tecnica e il piacere di guida al centro del progetto. Lungo una storia così lunga e unica ci sono stati però alcuni punti di svolta, momenti di rinnovamento più marcato. Si tratta di poche pietre miliari nella linea evolutiva di Vespa che ne hanno influenzato il prosieguo per generazioni. Accadde con Vespa GS nel 1955, quando Vespa si scoprì sportiva, capace di prestazioni mozzafiato. Erano gli anni del Rock’n Roll che arrivava dall’America, gli anni di una generazione che voleva correre e Vespa ne interpretò perfettamente i sogni e i bisogni. Accadde nel 1978, con Vespa PX. Via dagli anni ’70 le generazioni più giovani scoprivano la voglia di viaggiare, varcare i confini. Avvertivano il desiderio di un mezzo sempre più prestante con linee profondamente diverse, più importanti e moderne, adatte a un mondo che correva verso una rivoluzione sociale e tecnologica. Vespa PX segnò quell’epoca, dettò lo stile delle varie famiglie di Vespa che si sarebbero succedute e diventò l’esemplare dal più grande successo commerciale, con oltre tre milioni di pezzi. La Primavera si propone da subito come un punto di evoluzione importante nella storia di Vespa. In fase di progettazione ogni soluzione è stata volta all’aumento del livello di comfort, della sicurezza e del piacere di guida rispetto alla precedenti – e anche recenti – generazioni, per continuare una evoluzione che da quasi settanta anni e dopo oltre 18 milioni di veicoli diffusi nei cinque continenti, fa di Vespa la due ruote più giovane e più amata al mondo.
UNO STILE PREZIOSO
Primavera è una Vespa modernissima, disegnata per vivere la mobilità nell’eleganza di un design esclusivo, ma senza rinunce alla comodità.  Il Centro Stile Piaggio, grazie all’esperienza maturata nel progetto di Vespa 946, ha svolto un lavoro rilevante e innovativo sulle superfici e sulle sezioni della carrozzeria pensando segni decisi che, senza tradire la morbidezza di linee che ogni Vespa deve avere, riescono a conferirle un dinamismo tutto nuovo e moderno. Vespa Primavera eredita così l’esclusiva e raffinata eleganza di Vespa 946 mantenendone inalterato lo spirito formale. Ma pur riprendendo le caratteristiche peculiari della Vespa più preziosa di tutti i tempi non rinuncia alla funzionalità e alle comodità di una Vespa da vivere tutti i giorni, protagonista quotidiana della mobilità urbana.   Vespa Primavera nasce figlia della migliore tecnologia del suo tempo, il suo progetto e il suo disegno rappresentano una decisa evoluzione rispetto alle generazioni che l’hanno preceduta: le dimensioni globali rimangono quelle che hanno decretato il successo di Vespa LX, ma l’aumento di alcune quote fondamentali ottimizza ergonomia, abitabilità e facilità di utilizzo.  La parte centrale, con la sua caratteristica forma ad omega, migliora la posizione di guida e riconsegna alla Vespa più moderna un evidente segno stilistico, ripreso dalla storia di modelli mitici, che sale come una “spina dorsale” fino alla base del manubrio. E’ una citazione elegante dei “Vespini” degli anni ’60 e ‘70 che lasciavano a vista la struttura in lamiera che sosteneva lo scudo e lo sterzo. La pedana, ora più stretta nelle parti laterali, unita alla ridotta altezza da terra della sella, permette un più facile appoggio a terra dei piedi per rider di ogni altezza. Uno sguardo alla Primavera riporta immediatamente alla memoria lo stile più classico di Vespa; Primavera lo fa suo ma, senza indugiare in facili elaborazioni vintage, lo elabora in una visione proiettata verso il futuro. La coda torna ad essere appuntita ed allungata, proprio come quella del primo prototipo che grazie alla sua somiglianza con l’insetto, ispirò il nome Vespa. La luce posteriore allungata contribuisce a slanciare ulteriormente la linea della scocca. Le forme della carrozzeria, nell’alternarsi di superfici piene e vuote, rispettano i canoni più classici di Vespa, ma grazie all’attento studio dei riflessi che la luce genera su di esse, esprimono una definitiva modernità. Dolcezza e rotondità si fondono con la tensione di segni decisi che donano dinamismo all’intero veicolo. Gli indicatori di direzione e le luci di posizione a LED, contengono la loro dimensione per lasciare libero lo scudo anteriore e sono raffinatamente montate a filo carrozzeria per non “sporcare” le linee nitide di Vespa Primavera. La scomposizione dei rivestimenti del manubrio è stata rivoluzionata, rispetto alle Vespa più recenti, per riprendere la classica separazione orizzontale, caratteristica delle più famose Vespa della storia. I comandi al manubrio delle funzioni principali sono stati inseriti in veri e propri “bracciali” che grazie alla cromatura risultano, anche esteticamente, separati dal resto e sono una chiara citazione a quell’elemento che sui modelli più classici fungeva da gruppo cambio/frizione, posto sul lato sinistro del manubrio. Lo strumento elettronico utilizza lo stato dell’arte della tecnologia ma riprende le forme trapezoidali dei classici strumenti Vespa. Il proiettore anteriore circolare recupera la ghiera cromata sul bordo, uno degli stilemi più evidenti della prima versione di Vespa Primavera, mentre il fanale posteriore, moderno ed elegante è realizzato con tecnologia LED. La sella piatta e biposto, nel solco della tradizione Vespa, è ora più confortevole e abitabile, con cuciture doppie come nella consuetudine della raffinata pelletteria italiana. La parte posteriore è circondata dal maniglione per il passeggero, ovviamente realizzato nel tradizionale e inconfondibile tubo cromato. Anche i colori nei quali Primavera è offerta (MonteBianco, Blu Midnight, Rosso Dragon, Marrone Crete Senesi, Azzurro Marechiaro, Nero Vulcano) sono ripresi coerentemente dalla memoria di Vespa e giocano con i tre esclusivi colori sella per creare nuovi e raffinati accostamenti cromatici che impreziosiscono la nuova Primavera. Il disegno dei cerchi in lega da 11” è completamente nuovo e, pur rispettando il numero delle cinque razze, reinterpreta un elemento classico di Vespa.
SCOCCA COMPLETAMENTE NUOVA, PiÙ RIGIDA
La carrozzeria in lamiera di acciaio che funge anche da elemento portante è l’elemento che distingue Vespa da ogni altro scooter al mondo. La scocca di Vespa Primavera è completamente nuova pur mantenendo fede a una filosofia costruttiva unica ed è costituita da parti in lamiera stampata saldate. La progettazione accurata ha consentito di ottenere livelli di rigidezza mai raggiunti senza alcun svantaggio nel peso della struttura. Il nuovo posizionamento della batteria (ora nel longherone centrale, della pedana poggiapiedi) ha permesso di aumentare la capienza del vano sottosella fino a 16,6 litri (erano 14,3 nella precedente generazione Vespa) facilitando ulteriormente l’accessibilità al motore per le operazioni di manutenzione (basta sollevare il vano portacasco).
UN NUOVO SISTEMA DI ATTACCO MOTORE RIDUCE LE VIBRAZIONI
Il collegamento del motore alla scocca è realizzato con un sistema di braccetti a due gradi di libertà (era uno sulla serie precedente) e adotta uno scontro con doppio tampone in gomma. Il risultato è una consistente riduzione delle vibrazioni avvertite dal guidatore nei punti di contatto quali sella, manopole e pedana.
È NUOVA LA SOSPENSIONE ANTERIORE
Pur mantenendo la classica sospensione Vespa a schema monobraccio, la nuova Primavera adotta un sistema completamente ridisegnato per ridurre gli attriti di scorrimento. L’ammortizzatore è ora fissato al supporto in alluminio che lo collega alla ruota tramite un perno di incernieramento mentre prima (su Vespa LX) era fissato con due viti. Per il guidatore l’innovazione tecnica si traduce in un più elevato comfort essendo decisamente aumentata la scorrevolezza. 
I NUOVI MOTORI 3 VALVOLE
Vespa Primavera, nelle versioni 125 e 150cc, è spinta dal modernissimo motore con distribuzione a tre valvole, una famiglia di propulsori che rappresenta lo step tecnologico più avanzato nel mondo scooter, e che precorre i tempi per le ottime prestazioni e per i livelli minimi di consumi ed emissioni. Il cuore di Vespa Primavera 125/150cc è un monocilindrico a 4 tempi raffreddato ad aria, con distribuzione monoalbero a camme in testa a 3 valvole (2 di aspirazione e 1 di scarico) e alimentazione a iniezione elettronica, studiato e costruito negli stabilimenti di Pontedera, tra i centri di ricerca e sviluppo più evoluti a livello mondiale, con l’obiettivo di aumentare le prestazioni e diminuire i consumi di carburante e le emissioni inquinanti. Per ottenere maggiori performance è stato eseguito uno scrupoloso lavoro di studio per la diminuzione degli attriti e il miglioramento della fluodinamica. L’albero motore di nuovo disegno con bottone di biella e portate di banco ridotte, l’asse a camme infulcrato su cuscinetti e i bilancieri a rullo hanno apportato un notevole miglioramento degli attriti di funzionamento, beneficiando le prestazioni e diminuendo i consumi. I valori di alesaggio e corsa (rispettivamente ridotti e incrementati rispetto ai precedenti propulsori 4T), sono pensati a beneficio della coppia e della prontezza al comando dell’acceleratore. Nella ricerca del miglior rapporto tra prestazioni e consumi, la soluzione della distribuzione a 3 valvole è la più efficace, poiché migliora l’aspirazione, aumentando l’efficienza del motore rispetto ai convenzionali motori a 2 valvole. La distribuzione 3V permette così di migliorare i moti di carica della miscela nel cilindro; il processo di combustione è ulteriormente affinato dalla nuova posizione della candela, che garantisce al contempo un migliore raffreddamento degli organi interni alla testa, oltre ad una più semplice manutenzione. Il sistema di raffreddamento è stato oggetto di un’accurata analisi, anche mediante simulazioni termofluidodinamiche, per migliorarne ulteriormente il rendimento, ottenendo una sensibile riduzione della rumorosità meccanica e della potenza assorbita. Il sistema di iniezione elettronica di Vespa Primavera è completamente nuovo. Una unità modernissima, di ultima generazione, tecnologicamente avanzata e progettata da Piaggio specificatamente per l’ultimo modello di Vespa. Su un motore così ricco di spunti tecnologici si abbina alla perfezione il nuovo avviamento elettrico a ruota libera, più silenzioso ed efficiente. Inoltre la trasmissione automatica centrifuga a secco è stata tarata con l’obiettivo di massimizzare le prestazioni e minimizzare i consumi alle basse velocità. La Primavera adotta un nuovo variatore, progettato per la nuova Vespa che riduce i giri motore nella cambiata da marcia corta alla marcia alta. Si riduce così il regime alla cambiata migliorando i consumi e il comfort senza che siano penalizzati gli eccellenti dati di  spunto e ripresa che sono una caratteristica del motore 4T a corsa lunga. Il motore 3V ha inoltre l’importante vantaggio di pesare meno rispetto al 2V della serie precedente. I consumi di carburante decisamente bassi (si arriva fino a 64 km/l procedendo a 50 km/h) e gli intervalli di manutenzione lunghi (i tagliandi sono previsti ogni 10.000 km) consentono di avere costi di gestione estremamente contenuti. La nuova Primavera è la più giovane della famiglia Vespa vera pronipote degli storici Vespini, i modelli 50cc con i quali anche la prima Primavera, quella nata negli anni ’60, condivideva le dimensioni e la carrozzeria. Vespa Primavera si rivolge così anche ai giovanissimi, a chi si accosta alla sua prima Vespa, alla ricerca della libertà. A loro, vespisti più giovani la nuova Primavera offre la scelta tra due motorizzazioni, entrambe 50 cc: un vivace e divertente 2T e un moderno ed evoluto 4T con distribuzione a 4 valvole. Il 50 2 tempi della serie Hi-Per2 si rivolge ad un pubblico in cerca di prestazioni brillanti, perfette per muoversi velocemente nell’ambiente metropolitano. Il 50 a 4 tempi vanta una moderna distribuzione a 4 valvole che permette accelerazioni vivaci: è infatti il più potente 50 cc a 4 tempi presente sul mercato, con i suoi 4,35 CV erogati in maniera molto lineare, a fronte di consumi e emissioni inquinanti estremamente contenuti.
ACCESSORI VESPA PRIMAVERA
Come sempre nella storia di Vespa, anche la nuova Primavera offre un’ampia gamma di accessori per la personalizzazione del veicolo e il maggior comfort nella guida. Il bauletto dedicato a Primavera è completamente verniciato in tinta con il veicolo e arricchito dal celebre logo Vespa cromato in rilievo e può contenere un casco integrale. Il bauletto è disponibile anche con schienalino. Il supporto cromato per il montaggio del bauletto può essere utilizzato anche come portapacchi. La massima protezione è garantita dal parabrezza realizzato in metacrilato anti scheggia di alta qualità, e personalizzato con logo Vespa, le aste di supporto sono realizzate con finitura chiara in linea con gli altri dettagli estetici. Vespa Primavera può essere equipaggiata anche con un cupolino – disponibile sia in materiale trasparente sia fumé – che completa elegantemente il design del veicolo. I portapacchi anteriore e posteriore cromati sono al tempo stesso uno degli accessori più classici di ogni Vespa e testimonianza dello spirito da grande viaggiatrice che ogni Vespa ha sempre posseduto. La nuova Vespa Primavera non fa eccezione. Tra la gamma accessori dedicati al comfort si segnala il telo copri gambe pratico e veloce da montare che offre un’ottima protezione dagli agenti atmosferici grazie all’utilizzo di materiale termico. Il telo di Vespa Primavera si contraddistingue per il logo Vespa in metallo e garantisce massima stabilità anche alle alte velocità. Il coprisella e l’antifurto sono integrati nell’accessorio.   La linea accessori comprende anche la borsa interna per il bauletto, il comodo cavalletto laterale – realizzato in acciaio verniciato in nero – che rende più facile il parcheggio di Primavera e il telo copriveicolo per esterno, dotato di logo Vespa e comode aperture per ospitare gli ingombri di eventuali accessori. Per Vespa Primavera è disponibile l’allarme elettronico, installabile con cavo dedicato, e l’antifurto meccanico sella-manubrio.   Ricca la nuova gamma di Caschi Vespa:  – Gamma Visor steel: demi Jet ABS, con visiera e bordo in Eco- leather cucito sulla calotta -Gamma Vespa Visor: demi Jet ABS con visiera e bordo in Eco-leather e fascia cuciti sulla calotta – Gamma Vespa Classic: demi Jet in ABS con frontino ricoperto in tessuto ecologico e bordo in Eco-leather e fascia cuciti sulla calotta – Gamma Vespa Fluo Basic: demi Jet ABS con fascia e bordo in Eco-leather sulla calotta Tutti i caschi Vespa sono “made in Italy”, vantano interni rifiniti con l’innovativo tessuto 3D traspirante, e sono disponibili in 5 taglie in doppia calotta.
Vespa Primavera – Scheda Tecnica

scheda_vespa_primavera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.